Cercaseggiolini
adv
Nuna Trvl lx

Fino a quando Ŕ indicato usare il passeggino?

Tutto quello che c'Ŕ da sapere su quando abbandonare il passeggino e perchŔ Ŕ meglio non oltrepassare i limiti d'etÓ
martedý 27 febbraio 2024 | Redazione
Fino a quando Ŕ indicato usare il passeggino?

Siamo abituati a informarci sull’età minima in cui va usato il passeggino, se dalla nascita o più avanti, ma, ad un certo punto, arriva anche il momento di sapere fino a quando.

Qual è l’età massima a partire dalla quale può andare in soffitta il più prezioso alleato dei genitori nei primi anni di vita del bambino? Se lo chiedono tante mamme e tanti papà che combattono giornalmente con situazioni di segno opposto: bambini, ancora troppo piccoli, che manifestano la volontà di camminare sulle proprie gambe e bambini anche molto grandi che non ne vogliono sapere di staccarsi dal passeggino, anche quando ormai dovrebbero averlo ben dimenticato.

A cosa serve il passeggino?

Il passeggino - indipendentemente se si tratta di un passeggino 4 ruote o di un passeggino 3 ruote - è un mezzo di trasporto che viene usato per portare i neonati e i bambini molto piccoli a fare una passeggiata, a fare la spesa con mamma e papà, a prendere una boccata d’aria al parco, a introdurli, insomma, nel mondo senza doverli portare in braccio (sebbene una alternativa possano anche essere fasce porta bebè e marsupi neonato).

Famiglia con bambino fuori dal passeggino

Una famiglia con il bambino che gioca al mare e il passeggino ad aspettarlo

Il passeggino è progettato per fare scoprire il mondo ai piccoli che non possono ancora esplorarlo sulle loro gambe, ma anche per coadiuvare i genitori nel portare con sé le tante cose necessarie durante ogni spostamento da casa: borsa cambio, pannolini, biberon, giochi vari o ancora per far loro schiacciare un pisolino nella massima comodità.

Ci sono anche i genitori sportivi che amano fare attività fisica all’aperto insieme ai loro figli piccoli e in questo caso ci sono passeggini sportivi pensati proprio per un simile utilizzo.

Chi volesse approfondire l'argomento, può leggere la nostra guida per scegliere il passeggino sportivo.

Fino a che età si usa il passeggino?

In genere, i passeggini sostituiscono le carrozzine a partire dai 5-6 mesi ma, se hanno lo schienale reclinabile fino alla posizione nanna, possono essere usati anche dalla nascita. Ma fino a quando?

La cosa più sensata da fare, se siete genitori e vi state facendo questa domanda, è dare retta alle indicazioni dei pediatri che, in questo caso specifico, sono univoche: l’età giusta in cui cominciare a far “emancipare” i piccoli dal passeggino è a partire dai 2 anni per arrivare, poi, ad abbandonarlo definitivamente fra i 3 e i 4 anni.

Bambino che fa i primi passi senza passeggino

I primi passi del bambino che comincia a esplorare il mondo con le sue gambe

Secondo il pediatra Italo Farnetani (l'intervento completo è disponibile sul sito AdnKronos), fino ai 2 anni, il bambino non ha ancora la capacità motoria per muoversi da solo, anche se sale e scende dal passeggino e fa brevi tragitti.

Superati i 2 anni, cammina piano ma si stanca ancora in fretta, ragion per cui è necessario portarsi sempre dietro il passeggino, soprattutto se si devono fare percorsi lunghi o si è in viaggio. Dopo i 3 anni, però, finiscono gli alibi e un utile escamotage per indurre il bambino ad abbandonare il passeggino può essere quello di abituarlo all’uso di altri mezzi come le biciclette, i tricicli, i monopattini.

Se, invece, la famiglia si è già allargata e il passeggino viene usato dal fratellino o dalla sorellina, la soluzione ideale – se il primogenito dovesse stancarsi – è dotarsi di un accessorio molto utile come la pedana per passeggino, dove potrà salire (sedendosi o restando in piedi, a seconda che ci sia il sedile o no) e farsi trasportare mentre ricarica le batterie prima di tornare a correre.

Un esempio di pedana per passeggino

Ecco come si presenta una pedana per passeggino

Perché è meglio non superare il limite?

Oltrepassare il limite dei 4 anni, vedere bambini che ancora a 5 o 6 anni, in età praticamente quasi scolare, stanno ancora sul passeggino significa – nei bambini sani, che non hanno esigenze speciali (nel qual caso, il discorso cambia) – compromettere il loro sviluppo psicomotorio, favorendo la sedentarietà, la mancanza di aumento della forza e della resistenza respiratoria, e rallentando l’autonomia e l’emancipazione dai genitori.

Non a caso, negli Stati Uniti, molti studi hanno associato la pessima abitudine di prolungare dopo i 4 anni l’uso del passeggino alla predisposizione verso l’obesità perché non stimola a fare la sufficiente attività sportiva richiesta da quella specifica fase di crescita.

adv
Inglesina System Quattro Aptica Xt
adv
Chicco Trio Mysa Kory Plus i-Size
Scegli il tuo prossimo seggiolino auto con Cercaseggiolini