Cercaseggiolini
adv
Joie Pact Pro

Garanzia del passeggino: ecco come funziona

venerdý 11 ottobre 2019 | Sara Di Spaldro
Garanzia del passeggino: ecco come funziona

Probabilmente non ci avevi mai pensato; ma anche il passeggino, come tutti i beni di consumo, è tutelato da una garanzia legale in caso di difetti di fabbricazione.

Quando si acquista un passeggino o una carrozzina, la garanzia di qualità relativa ci assicura che il prodotto sia adatto al trasporto di uno o più bambini e sia fabbricato in conformità ai requisiti di sicurezza e qualità previsti dalle vigenti normative europee garantite secondo la direttiva UNI EN 1888:2012.

Ma cosa accade quando, sebbene conforme ai requisiti di legge, il prodotto presenta dei difetti? Può il genitore chiedere una sostituzione del prodotto?

Il Decreto legislativo 206 del 2005 (“Codice del Consumo”) stabilisce che il consumatore ha diritto di "ottenere dal venditore la riparazione o sostituzione gratuita dei prodotti che presentino un difetto di conformità nei 24 mesi successivi alla data di consegna. Il difetto deve essere denunciato entro 2 mesi dalla scoperta."

Avete dunque il tempo giusto per accorgervi se il passeggino appena acquistato ha delle imperfezioni che ne pregiudicano comfort o sicurezza.

Cosa fare se il passeggino si rompe o non funziona?

La legge è chiara al riguardo:

  • "In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione"
  • "Il consumatore può chiedere, a sua scelta, al venditore di riparare il bene o di sostituirlo, senza spese in entrambi i casi, salvo che il rimedio richiesto sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all'altro."

Per far valere i propri diritti è necessario, ovviamente, esibire, presso il centro deputato all’assistenza, lo scontrino fiscale che funge da prova d’acquisto; ribadiamo che i difetti devono esser imputabili alla fabbricazione stessa del passeggino e non a malfunzionamenti derivanti dall’usura del prodotto nel tempo oppure dall’utilizzo del prodotto o di sue parti per scopi non indicati dal manuale d’istruzione.
Quindi fate molta attenzione a non danneggiare il prodotto durante il montaggio delle sue componenti e, ovviamente, trattatelo bene!

Quanto dura la garanzia del passeggino?

Come già detto la legge stabilisce che la garanzia è di due anni per ogni bene di consumo acquistato non per scopi professionali, come è appunto il passeggino; tuttavia ci preme sottolineare che moltissimi marchi di passeggini offrono una proroga di tale termine, in alcuni casi arrivando anche a garantire il prodotto a vita.

Nel momento in cui si diventa genitori, comprare un passeggino è una tappa imprescindibile ed in genere, le esigenze della vita portano a comprarne, in media, fino a tre. Le famiglie poi si allargano e spesso succede che il passeggino destinato al primo bimbo, venga utilizzato anche per il secondo figlio. Ricordiamo, inoltre, che i prodotti della prima infanzia, proprio per l’utilizzo che ne farà e l’importanza dei materiali utilizzati per la loro fabbricazione, hanno un costo maggiore rispetto agli altri. Non sarebbe meglio, quindi, poter fare affidamento per un lungo periodo sul prodotto comprato?

In tal senso anche la registrazione del passeggino è molto importante, perché permette di usufruire di servizi di assistenza aggiuntivi di varia natura: allunga la vita del prodotto in possesso e ne permette diversi utilizzi nel tempo, senza dover ricorrere all’acquisto di un nuovo prodotto.

Verifica subito sul sito web dell'azienda produttrice se il passeggino di tuo figlio può essere registrato su e prevede una garanzia permanente: gli allungherai la vita!

adv
Inglesina System Quattro Aptica
adv
Chicco Trio Mysa con Kory Plus
Scegli il tuo prossimo seggiolino auto con Cercaseggiolini